Antiparassitari per cavalli: un supporto per prevenire le problematiche dermatologiche

Gli antiparassitari per cavalli nascono per prevenire le numerose problematiche dermatologiche che spesso questi si trovano ad affrontare. I cavalli sviluppano con facilità problemi all’epidermide con eterogenea intensità e sintomatologia. Ogni proprietario ha la responsabilità del suo benessere, dovrà essere attento alla cura del manto e all’alimentazione al fine di evitare di incorrere in problematiche dermatologiche e complicanze annesse.

Scopriamo insieme quali sono le maggiori affezioni dermatologiche per i cavalli e come possono essere evitati insetti volanti, mosche e tafani attraverso degli ottimi antiparassitari per cavalli.

Antiparassitari per cavalli: alleati contro le affezioni dermatologiche

Antiparassitari per cavalli | Porrini

Ad oggi esistono in commercio antiparassitari per cavalli dalle efficaci formule naturali, in grado di respingere insetti volanti, mosche, tafani e moscerini senza arrecare effetti collaterali.

Tuttavia, la maggior parte delle problematiche dermatologiche dei cavalli dipende dai vari parassiti che incontrerà svolgendo una regolare vita all’aria aperta lontano dai box. Particolari pulci, zecche e altri ospiti indesiderati, senza nemmeno che spesso i proprietari se ne accorgano, possono ledere al bellissimo manto del cavallo; per questo è importante impiegare delle lozioni o degli spray che fungano da antiparassitari e barriera costante.

Le problematiche dermatologiche sono tra le più diffuse tra i cavalli di ogni razza ed età, quindi per non compromettere la qualità e la serenità del cavallo e provocargli danni permanenti di salute, è importante anche imparare a conoscere le varie tipologie di attacchi e offrirgli la migliore prevenzione.

Avere un cavallo significa anche curare il suo derma a partire dalla giusta dieta sino alla periodica spazzolatura del suo manto e criniera, facendolo controllare dal veterinario con periodicità.

Antiparassitari per cavalli e problematiche dermatologiche

Le principali problematiche dermatologiche dei cavalli sono causate dalla presenza di parassiti e microrganismi patogeni derivati dalla scarsa cura dei proprietari, da squilibri ambientali e la mancanza di una medicina preventiva.

Scopriamo insieme quali problemi possono presentarsi più diffusamente:

  • La rogna è una problematica dermatologica dei cavalli che si mostra sin da subito altamente contagiosa e può colpire anche gli esseri umani. È provocata da piccoli aracnidi parassitari noti come acari. Ad oggi sono noti diversi tipi di rogna che colpiscono i cavalli con grande frequenza. È basilare intervenire con prodotti antiparassitari per cavalli preventivi.
  • La tigna è di origine micotica e colpisce soprattutto la pelle del cavallo con dei deficit immunitari e carenze alimentari. Per questo si presenta spesso nei cavalli più anziani o in quelli che non ricevono le cure preventive adeguate. La sintomatologia si presenta attraverso lesioni circolari e alopecia. Bisogna intervenire in velocità per evitare squame o croste dall’odore sgradevolissimo.
  • Acari e funghi nei cavalli proliferano dove ci sono box o stalle con sporcizia e molta umidità che alterano e indeboliscono il PH del cavallo.

Come prevenire le problematiche dermatologiche dei cavalli: consigli

Un cavallo che viene nutrito in modo insufficiente e senza integrazione preventiva avrà un sistema immunitario debole che favorirà l’attacco di parassiti e funghi.

Come effettuare una buona prevenzione delle patologie della pelle nei cavalli?

  1. Spazi ariosi e luminosi: le stalle e i box dovranno fornire al tuo cavallo comfort e serenità affinché cresca e si sviluppi al massimo delle sue capacità. Importante è la buona ventilazione e la luminosità: mai favorire ambienti umidi dove è più facile che proliferino microrganismi e parassiti vari.
  2. Nutrizione equilibrata e oculata: un fieno di cattiva qualità umido e mal conservato potrebbe contenere degli acari e delle muffe intaccando il sistema immunitario del cavallo.
  3. Pulizia dell’epidermide quotidiana: la toelettatura quotidiana del cavallo è essenziale per conservare la bellezza del suo manto, eliminare residui che irritano e individuare con velocità dei problemi intervenendo con antiparassitari per cavalli.
  4. Igienizzazione degli ambienti: mai far accumulare avanzi di cibo, fieno troppo umido e deiezioni. Sanificare quotidianamente gli abbeveratoi evitando il ristagno di acqua che attirerebbe insetti volanti quali mosche e tafani.
  5. Antiparassitario per cavalli: È importante agire con prodotti preventivi naturali che fungano da protettori cutanei dall’azione antibatterica, antiradicalica, antiossidativa. Un ottimo antiparassitario per cavalli isola, nutre e protegge il manto accelerando anche i processi di cicatrizzazioni dovuti alla tigna, ad eczema estivo, a rossori per punture di tafani o altri insetti volanti.

I nostri specialisti hanno ideato una linea specifica per la protezione dermatologica dei cavalli costituita da lozioni e spray naturali contenenti erbe indiane come l’Azadirachta antibatterica, antivirale, antisettica e il Cedrus Deodara nativo del versante occidentale dell’Himalaya con azione repellente, cicatrizzante e dall’odore gradevolissimo. Proteggi il tuo cavallo con costanza.