Antinfiammatori per cavalli: gli alimenti complementari possono aiutare?

Antinfiammatori per cavalli

Quando al nostro animale somministriamo un antinfiammatorio per cavalli è importante sostenerlo anche con degli alimenti complementari che vadano ad integrare le carenze che hanno condotto alla problematica. Col tempo così avrà sempre meno bisogno di farmaci recuperando in modo naturale ogni fastidio.

È importante dunque andare incontro al fabbisogno del cavallo, oltre che col fieno, con dei mangimi concentrati e ricchi di integratori da distribuire in tre eque razioni alternate per variare la sua routine e integrarlo al meglio.

Vediamo come i mangimi complementari studiati per le diverse attività svolte dal cavallo possano essere grandi alleati nel supportare il benessere dell’apparato osteo-articolare, garantendo una struttura muscolare più compatta che concorre alla riduzione del dolore.

Gli alimenti complementari per cavalli agonisti

Quando il nostro animale si dimostra bisognoso di un ulteriore antidolorifico per cavalli bisogna fare attenzione nel notare se mangia gli alimenti complementari in grado di fornirgli il giusto apporto di nutrienti, o se mostra delle carenze. Le insufficienze nutrizionali lo porteranno ad essere fiacco nelle performance oltre che soggetto a piccoli infortuni.

L’antinfiammatorio per cavalli può essere ridotto se per esempio i mangimi complementari sono ricchi di aminoacidi essenziali, di elettroliti e probiotici. Un cavallo sportivo che grazie all’integrazione ha potenziato la muscolatura, risolve i problemi di disidratazione e di emo-concentrazione e ha meno possibilità di incorrere in fatalità durante le gare.

Inoltre i mangimi complementari per cavalli agonisti aiuteranno non solo a ridurre l’incidenza di patologie muscolari, ma a diminuire i tempi di recupero mantenendo gli animali sereni a livello psicologico.

Per far sì che il cavallo mantenga questa serenità bisognerà anche mettergli sempre a disposizione del fieno per farlo sentire come in natura e allocarlo in box puliti e ariosi.

Antinfiammatorio per cavalli e i rimedi naturali

Quando il cavallo è dolorante, non ne vuole sapere di cavalcare, è chiaramente irascibile con il suo proprietario e si può constatare la presenza di infiammazioni alle articolazioni e ai muscoli che se non curate potrebbero cronicizzarsi. La prassi più diffusa è impiegare un antinfiammatorio e antidolorifico per cavalli farmaceutico accostandolo ad un integratore naturale e poi proseguire, quando l’infiammazione è ridotta, col solo integratore. Quest’ultimo non solo eviterà che il cavallo ingerisca o faccia uso di troppi medicinali, con effetti collaterali sui reni e sull’epidermide, ma sul lungo tempo fungerà da antinfiammatorio naturale scongiurando sempre più la presenza di successivi problemi.

Le erbe naturali supportano la riduzione del dolore in cavalli affetti da problemi articolari e tendinei, contribuendo alla riduzione dell’infiammazione e l’edema associati ad esempio a tumefazioni o gonfiori, anche in caso di DOD (Developmental Orthopedic Disease).

L’integrazione alimentare per il benessere dell’apparato osteo articolare vanno assunti solo dopo aver consultato il proprio veterinario ed aver valutato lo stato fisico del cavallo. Prima di ricorrere ai farmaci, soprattutto se si tratta di un disturbo di lieve entità, si può intervenire con questo tipo di trattamenti.

Gli integratori e gli alimenti complementari ideati dal team di specialisti Porrini mirano ad esaltare, attraverso la ricerca scientifica, le caratteristiche uniche di ciascun esemplare. Un puledro che si nutre e si integra bene eviterà l’uso eccessivo di antidolorifico per cavalli, perché sostenuto naturalmente in ogni fase della sua vita. I nostri mangimi contengono tutti i principi nutritivi indispensabili per fornire l’energia necessaria durante le gare sportive, la gestazione, la crescita.

Scegli la qualità dei nostri alimenti complementari: il tuo cavallo ti ringrazierà.