La storia di un allevatore che ha trasformato la sua passione per l’equitazione in un lavoro!

Allevatore e addestratore di cavalli da Reining, Nicola Cordioli ha trasformato la passione per i cavalli nella sua vita, inseguendo il suo sogno fino in America.

Conosciamo Nicola Cordioli.

Per Nicola la passione per i cavalli è un sentimento profondo, che lo accompagna da sempre e che lo ha spinto ad investire tutto in un’attività che, soprattutto in Italia, rappresenta una nicchia, il reining.

Veronese, classe 1971, Nicola si è avvicinato ai cavalli per gioco, incuriosito ed affascinato da questi splendidi animali che poteva avvicinare a casa di amici.
Dalle prime esperienze in sella è nata la passione che, anni dopo, lo ha portato ad acquistare un cavallo tutto suo con cui praticare la disciplina del reining, specialità della monta western.

Quando si è presentata l’occasione di lavorare come assistente presso Ann Salmon-Anderman, in Texas, Nicola è volato oltreoceano per 18 mesi circa, per poi tornare in Italia come assistente di Markus Shopfer.

Grazie a queste esperienze Nicola ha appreso e approfondito ogni aspetto della gestione del cavallo, ha capito come creare una relazione e come sia complesso garantire la salute e il benessere degli animali.

Oggi è allevatore e addestratore di cavalli Quarter Horse per la disciplina del reining, occupandosi di ogni aspetto, dalla doma dei puledri alla preparazione per le gare, dalla gestione della stalla all’alimentazione di fattrici, puledri e cavalli in gara.

Quanto è importante l’alimentazione per Nicola Cordioli?

Per la sua esperienza, l’alimentazione riveste un ruolo fondamentale sia per i cavalli impegnati nelle competizioni che per l’allevamento, perché contribuisce nell’ottenere animali equilibrati, forti e performanti, evitando l’insorgere di disturbi che possono inficiare il lavoro fatto.

Porrini Multifioc è la scelta di Nicola, perché fornisce al cavallo le energie necessarie ad affrontare sfide competitive ad altissimi livelli mantenendo, grazie all’assenza di avena, un buon equilibrio caratteriale indispensabile in discipline come quella del reining.

Il segreto di Nicola è l’attenta osservazione di ogni cavallo durante il pasto. Cogliere la sua reazione al cibo gli permette di bilanciare la razione in base alla sua esperienza e alle specifiche necessità osservate. Grazie alla collaborazione con la compagna, la veterinaria Isabella Nicolatis, nella scuderia di Nicola i cavalli ricevono tutte le cure e le attenzioni di cui hanno bisogno per trasformarsi in campioni.

Un consiglio da parte di Nicola

Per chi vuole seguire il mio esempio il consiglio è: fare esperienza! Viaggiare, soprattutto negli USA, per conoscere le altre realtà e vedere come i più grandi professionisti della monta western lavorano e gestiscono il cavallo permette di ampliare le conoscenze e superare i dubbi e le sfide che questo lavoro impone ogni giorno.